Klimt Experience a Napoli fino al tre febbraio 2019

La mostra del pittore viennese Gustav Klimt sarà ospitata nella Basilica dello Spirito Santo in Via Toledo a Napoli fino al tre febbraio 2019.

 

La mostra multimediale del pittore viennese Klimt, 1862-1918, è visitabile dal 20 ottobre al tre febbraio 2019, un’esperienza unica e mozzafiato, accompagnata da musica classica celebre.

Il percorso prevede una prima sala introduttiva, poi il passaggio nella navata principale della Basilica dello Spirito Santo dove sono proiettate le immagini dei più noti dipinti del pittore viennese. La musica in sottofondo di Strass, Beethoven, Bach e Webern accompagna lo scorrere delle immagini. Potrete ammirare, frasi famose del pittore, alcuni dei dipinti di Gustav Klimt come L’abbraccio, Il Bacio, Giuditta, Il ritratto di Adele Block-Bauer e poi alcune informazioni sulla sua vita.

I trenta proiettori ci faranno immergere completamente nelle immagini e circondati dalla musica, potremo accomodarci su comodi divani circolari e guardare intorno a noi le immagini nella Basilica dello spirito santo per 85 minuti.

Fu proprio Gustav Klimt nel 1897 con Egon Schiele ed altri artisti, a creare quella che viene definita Secessione viennese in opposizione alle istituzioni classiche della capitale austriaca. Il simbolo della secessione era la dea della saggezza Pallade Atena. Tra le altre opere viene mostrato il Fregio di Beethoven lungo 34 metri.

Colpiscono il visitatore le linee sinuose delle figure femminili rappresentate nei suoi dipinti, come Danae, Giuditta I e Giuditta II. Altro interesse del pittore viennese, oltre alla sua ammirazione profonda per le donne anche l’amore per i gatti. La sua opera più ricordata è Il bacio che troviamo riprodotto ovunque, con i suoi colori dorati in cui un uomo abbraccia e si fonde con una donna come a comporre un’unica immagine, in un bacio. È questo il periodo aureo dell’artista. Di questo periodo anche L’albero della vita e la Danae. La fase aurea termina nel 1909 con la Giuditta II. La terza fase klimtiana vede una crisi artistica. Questo periodo si caratterizza per l’abbandono dei colori dorati e l’utilizzo di tutte le tonalità come nel capolavoro Le tre età della donna.

 

Nella mostra dello Spirito Santo a Napoli, ideata da Cross-Media, si passa poi alla Sala degli Specchi dove tutti possono dedicarsi a ritrarsi in selfie con le immagini dei capolavori di Gustav Klimt e poi ad una fantastica esperienza in 3D, che darà la possibilità al visitatore di indossare gli Oculus VR. In questa ultima sala si potrà viaggiare all’interno dei quadri di Gustav Klimt. In questa sala sono presenti anche le riproduzioni di dieci abiti indossati nei dipinti del pittore viennese.

Questa esperienza sono certo vi colpirà, il poter ammirare dipinti senza la loro presenza, viaggiare in 3D al loro interno è davvero uno spettacolo unico e speciale.

INFORMAZIONI

Dove: Basilica dello Spirito Santo, in Via Toledo 402

Orari: da martedì a domenica 10.00 – 20.00 (ultimo ingresso ore 19.00) –  il lunedì 14.00 – 20.00 (ultimo ingresso ore 19.00)

Costo biglietti: Intero 13,00 €;

www.klimtexperience.com

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *