Il fantasma di via Sanità di Nanni Loy

Il fantasma di Via Sanità è uno degli episodi del film di Nanni Loy, Pacco doppio pacco e contro paccotto del 1993. Il cavalier Nicola Settimelli-Silvio Spaccesi mago di Sant’Anastasia e falso medium, riesce ad occupare abusivamente un lussuoso appartamento per poi essere sfrattato dallo spirito del vero avente diritto, Alfredo Santoro-Bruno Bilotta, la cui moglie Maria-Marina Confalone si finge la vedova, architettando un grottesco stratagemma.

 

rione-sanita-il-falso-medium-pacco-doppio-paccoLo studio del Cavalier Settimelli è al secondo piano del numero 38. L’appartamento era già stato assegnato ad un certo Santoro Alfredo, così dicono al Comune. Il falso medium racconta che con la magia è riuscito ad accaparrarsi il lussuoso appartamento.

 

Il film Pacco, doppio pacco e contro paccotto  è strutturato ad episodi, L’esame, Non vedente, Consulenza fiscale e Il fantasma di Via Sanità. Poi ancora ci sono Tengo un americano, rientro estivo, Psicologia e Cuore di mamma. Corruzione e Pacco doppio pacco e contro paccotto  nel quale due fratelli tentano di acquistare sottobanco due costose macchine fotografiche e vengono truffati tre volte, ricevendo dei mattoni.

Nanni Loy all’anagrafe Giovanni Loy, attore, sceneggiatore e regista italiano ha dedicato molti suoi capolavori alla città di Napoli, sia in vena comica che storica. Nel 1962 dirige Le quattro giornate di Napoli.

Tra gli altri film girati a Napoli ricordiamo, Mi manda Picone del 1984 con Lina Sastri e Giancarlo Giannini il cui tema è la canzone di Pino Daniele, Assaje e Scugnizzi del 1989.

lina-sastri-assaje

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *